Come rinnovare la cucina e spendere poco

Hai intenzione di rinnovare la cucina senza cambiarla? Ecco quattro semplici soluzioni che ti aiuteranno a spendere poco.


Come rinnovare la cucina? Il budget è limitato, lo spazio anche e di cambiare mobili proprio non se ne parla. E allora, come fare? È possibile rinnovare la cucina senza spendere grandi cifre e usando un po’ di fantasia. Basta poco. O comunque basta intervenire su alcuni dettagli del tuo ambiente come ad esempio le pareti, i pomelli o il piano cucina.
Vediamo insieme tutte le soluzioni.

Cambiare il top cucina

Tra le tante, forse, è la soluzione più elaborata, ma di certo è quella più sostanziale. Se hai intenzione di cambiare il tuo piano cucina perché quello attuale è ormai affetto dai segni del tempo o semplicemente perché hai voglia di dare un tocco diverso al tuo ambiente, i top in cemento gfrc sono una valida soluzione. Perché? Perché il cemento non è soggetto alla produzione di serie, quindi a misure prestabilite. Di conseguenza è possibile ottenere piani cucina, o da lavoro, della dimensione che più ti serve. Puoi cambiare solo una parte dei piani di lavoro oppure cambiarli tutti. Se lo spazio lo consente puoi aggiungere anche un’isola. Con materiali diversi dal cemento non è possibile avere la stessa versatilità.

Pomelli nuovi, cucina nuova

È una soluzione molto semplice ed economica, ma cambiare i pomelli della cucina non è poi così scontato. Capita spesso che i pomelli siano in tinta col resto dei mobili. In questo caso è possibile sostituirli con maniglie del colore complementare. Ad esempio, se la cucina è bianca, si possono scegliere pomelli rossi. Non è detto che si debba intervenire solo sul colore, a cambiare può essere la forma o forma e colore insieme. Fidati, può bastare questo piccolo intervento a far sembrare la tua cucina completamente diversa.

Una lavagna in cucina

Il suggerimento più immediato da dare è questo: colora le pareti della cucina di un colore diverso da quello attuale. Ma sarebbe un suggerimento quasi banale. Ed allora, se ti piace lasciare messaggi sulle pareti, post-it, liste della spesa e altro ancora, puoi verniciare una parte o solo una porzione di esse con della Pittura Lavagna. Nonostante il colore nero, darai un tocco di fantasia e praticità alla tua stanza. E se nel frattempo hai scelto un piano cucina in cemento, atterrai un contrasto cromatico molto ricercato e moderno.

Una luce diversa

Se non hai intenzione, o possibilità, di adottare una delle soluzioni suggerite, è sempre possibile intervenire sulla luce. Perché proprio la luce? Perché è questa a creare l’atmosfera dei nostri ambienti. La percezione dello spazio, la tridimensionalità, dipende dalla qualità della luce. Come intervenire? Le possibilità sono tante, ma tutte devono tener conto di questi due elementi: illuminazione diffusa e illuminazione dedicata. La prima svela gli ambienti. È l’illuminazione dei lampadari. La seconda, invece, serve a enfatizzare le forme e a illuminare punti specifici come il piano di lavoro.

Se hai intenzione di rinnovare la tua cucina e pensi a un piano in cemento gfrc, chiedi qui un preventivo.